Attività esterne

COSE DA VEDERE

Cose da vedere:


Bevagna-attivita-est

La posizione della nostra struttura è molto centrale in Umbria. In un raggio di 60 km si trovano le più importanti città della regione.

Bevagna (3 km)Bevagna, di origini romane (Mevania), è stata un punto di sosta e di commerci sulla via Flaminia. Ancora oggi conserva i fasti e la magnificenza del lustro dei tempi passati. Importantissima è la rievocazione della vita quotidiana, dei mercati e dei mestieri medievali che prende il nome di "Mercato delle Gaite" a fine giugno. È possibile vedere come in quei tempi si forgiava il ferro, come si soffiava il vetro, come si produceva la seta, la carta bambagina, quella pergamena e tanti altri mestieri.

Gualdo Cattaneo (4 km) – Gualdo Cattaneo, con La Rocca,il monumento più importante, e diversi castelli, si trova tra la valle umbra e la valle tiberina.

Montefalco (7 km) - Montefalco, "La Ringhiera dell'Umbria", così chiamata per la sua posizione strategica che domina le valli del Topino e del Clitunno.
Cittadina ricca di storia (vi soggiornò Federico II), di arte (Museo Civico di San Francesco e gli affreschi del Benozzo Gozzoli) e di eccellenze produttive (una su tutte il famoso vino Sagrantino di Montefalco).

Foligno (10 km) – con il Palazzo Vitelli e gli affreschi del Gentile da Fabriano, Palazzo Trinci e tanto altro ancora.

Spello (11 km) – Spello, posta su uno sperone del Monte Subasio, ha molte testimonianze di epoca romana; la capella Baglioni nella chiesa di Santa Maria Maggiore affrescata dal Pinturicchio.  È forse uno dei borghi medievali più belli e meglio conservati di tutta la regione.

Trevi (15 km) – l’antico borgo arroccato suuna collina che dominailpaesaggio.

Assisi (22 km) – Stretta dentro le sue mura Assisi è un luogo magico e il fatto che dal Medioevo ad oggi non sia cambiato praticamente nulla ne ha preservato intatto l’incanto. Non si può rinunciare ad ammirare la Basilica di San Francesco, uno dei luoghi più famosi della cristianità. È composta da due chiese sovrapposte: in quella inferiore, dove si trova la tomba del Santo, si ammirano affreschi di Simone Martini, Cimabue e Lorenzetti; in quella superiore ancora affreschi di Cimabue e soprattutto il ciclo della vita di San Francesco, ventotto riquadri opera di Giotto o da lui supervisionati. La via intitolata al Santo conduce in piazza del Comune, con il Palazzo dei Priori e il Tempio di Minerva. Da vedere anche la Basilica di Santa Chiara, il Duomo di San Rufino e la Rocca Maggiore.

Spoleto (25 km) – Spoleto, capitale dell’antico ducato longobardo, è un denso agglomerato di pietra grigia incastonato nel verde. La sua mole severa nasconde scorci affascinanti e molti tesori architettonici. Oltre alla zona che fu del foro romano e ad alcune chiese notevoli, non bisogna mancare il Duomo romanico (XIII secolo), posto a chiusura di una scenografica piazza: la facciata è un capolavoro. Uscendo dal centro, il trecentesco e colossale Ponte delle Torri (lungo 230 metri e alto 76) regala emozioni forti.

Deruta (25 km) – famosa per le sue ceramiche.

Todi (30 km) – Todi è la città natale di Jacopone, mistico poeta delle Laudi. Nei pressi di Piazza del Popolo, una delle più singolari di tutta l’Umbria, la chiesa paleocristiana di San Fortunato, trasformata sul finire del XIV secolo in stile gotico mentre il tempio di Santa Maria della Consolazione, una chiesa all’esterno delle mura duecentesche il cui progetto è stato attribuito al Bramante, è considerato uno degli edifici-simbolo dell’architettura rinascimentale.

Perugia (35 km) – Adagiata su un colle dall’andamento irregolare, Perugia è la più grande delle città d’arte umbra. I suoi gioielli sono quasi tutti racchiusi nel centro storico, delineato da due cerchia di mura etrusche e medievali. Piazza IV Novembre è il fulcro: in mezzo è situato la bellissima Fontana Maggiore, simbolo della città, intorno si ergono la Cattedrale gotica e il magnifico Palazzo dei Priori, con il Collegio del Cambio affrescato dal Perugino e la Galleria Nazionale dell’Umbria piena di capolavori (le sculture di Arnolfo di Cambio e poi opere di Beato Angelico, Duccio di Buonisegna, Piero della Francesca, Perugino, Pinturicchio...). Ma il capoluogo racchiude in sé anche un’anima moderna, opera di alcuni tra gli architetti più celebri del periodo contemporaneo: Aldo Rossi per il centro direzionale - residenziale di Fontivegge, Italo Rota per la biblioteca multimediale, Jean Nouvel per le stazioni dell’avveniristico Minimetrò e Gae Aulenti per l’aeroporto San Francesco di Assisi.

Orvieto (50 km) – Isolata in cima a uno sperone di tufo Orvieto emana un fascino ineguagliabile che rapisce con la sua bellezza i tanti turisti che ogni anno visitano la città. La sua fama è legata principalmente al Duomo, uno dei capolavori assoluti del gotico italiano. Splendida la facciata con il rosone e i rilievi opera di Lorenzo Maitani, indimenticabile il Giudizio Universale della Cappella Nuova (o di San Brizio), affrescato da Luca Signorelli. Tra gli edifici pubblici spicca il Palazzo del Popolo. Di grande fascino anche il Pozzo di San Patrizio e vicino al Duomo l’ingresso alla “Orvieto Underground” una intera città sotto terra completamente visitabile.

Gubbio (55 km) – Visitare Gubbio è come fare un viaggio nel tempo. La città, tra le più antiche dell’Umbria, è disposta a diverse altezze su un versante del Monte Ingino ed è percorsa da scalinate e meravigliose vie medievali. Su Piazza Grande affacciano il Palazzo Pretorio e il bel Palazzo dei Consoli, mentre salendo nella parte più alta della città si incontrano il Duomo e il Palazzo Ducale, esempio di eleganza rinascimentale.

Narni (60 km) – con il Duomo e il Palazzo del Podestà.

Norcia (60 km) – Norcia è una città ricca di storia, che si trova ai piedi del Monte Sibillini. Tra gli altri noti Piazza San Benedetto con la Basilica di San Benedetto, la statua del santo e il Palazzo Comunale. Non dimenticate di fermarvi nei bellissimi negozietti ricchi di salumi e formaggi al tartufo.

Castelluccio di Norcia (90 km) – Tra fine maggio e i primi giorni di luglio, l'altopiano di Castelluccio è testimone di un evento di particolare importanza, La Fioritura che per diverse settimane crea un mosaico di colori sul Pian Grande, con variazioni di toni che vanno dal giallo ocra al rosso. Non esiste un preciso giorno, ogni anno tutto è affidato all'andamento climatico della stagione.

Lago Trassimeno (60 km) – Il Lago Trasimeno è il quarto lago più grande d'Italia ed è alimentato principalmente dalle piogge e piccoli corsi d'acqua.

Rome (150 km) – A 2 ore di distanza in auto o in 1,5-2 ore con un treno diretto (da Foligno) ci si trova nel bel mezzo di Roma, chiedi gli orari alla reception.

Florence (180 km)A 2,5 ore di distanza in auto o in 2,5-3 ore con un treno diretto (da Foligno) ci si trova nel bel mezzo di Firenze chiedi gli orari alla reception.

Ma, al di là delle città più note, ogni comune dell’Umbria riserva splendide sorprese con chiese, palazzi, musei, sculture, bassorilievi, affreschi e dipinti. Ma anche molte affascinanti (medievale) piazze, scalinate e vicoli.
Oltre a tutto ciò l’umbria è veramente il “Cuore verde d’Italia” grazie ai numerosi parchi che ospita tra cui il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e parchi regionali (il Parco Colfiorito, il Parco del Monte Cucco, il Parco del Monte Subasio, il Parco Fluviale del Tevere, il Parco del Trasimeno e il Parco Fluviale del Nera), dove è possibile praticare numerose attività sportive.

COSE DA FARE

Cose da fare:


Andare in bicicletta/mountain bike – Nelle vicinanze si trovano molte opportunità per andare in bicicletta / mountain. Abbiamo diversi percorsi disponibili presso la reception. Se non hai la bicicletta è possibile noleggiarla grazie ad un’associazione di Foligno che le porta e le riprende in loco quando sono due o più; possiamo prenotale per voi!

Escursioni a piedi/joggingsia sui nostri vasti terreni che nelle vicinanze ci sono molte opportunità per escursioni a piedi. Abbiamo diversi percorsi disponibili presso la reception.

Andare a cavallosia più vicino (Cannara, Foligno) che più lontano (Monte Subasio, Monte Sibillini) ci sono diverse possibilità di passeggiate a cavallo. Sia per esperti e non esperti.

Parapendiotra gli altri nel Monte Subasio e Monte Sibillini.

Deltaplanotra gli altri nel Monte Subasio e Monte Sibillini.

Alpinismotra gli altri nel Monte Subasio e Monte Sibillini.

Speleologia – nella Grotta del Monte Cucco e negli Grotti di Frassasi.

Rafting/hydrospeed/canyoning – nel Monte Sibilini e nel Parco Fluviale del Nera.

Cascate delle Marmore – vicino a Terni nel Parco Fluviale del Nera si trova un’impressionante cascata alta 165 metri, costruita artificialmente dai romani, che ora viene utilizzata anche per la produzione di energia verde. Per visitarla chiedete gli orari alla reception.

Strada del Sagrantinouno dei più importanti vini dell'Umbria è il Sagrantino che può essere prodotto solo nei seguenti comuni: Montefalco, Bevagna, Giano dell'Umbria, Castel Ritaldi e Gualdo Cattaneo. Nella nostra zona ci sono diverse cantine dove si effettuano visite e degustazioni.

Terme/wellnessin Umbria ci sono diverse possibilità.

Golfc'è un campo da golf a Perugia.

Activo Park (40 km)Activo Park è un parco divertimenti in mezzo alla natura e senza alcun impatto ambientale o acustico. Ci sono diverse attività sportive sia in aria, che in terra con vari livelli di difficoltà sia per piccoli che per grandi.

La Città della Domenica (45 km)Città della Domenica è un piccolo parco divertimenti naturalistico che offre un raro connubio tra l’amore per l’ambiente e il contatto con gli animali, oltre ad attrazioni e animazioni per famiglie.

EVENTI

Eventi : (fra i più importanti)


Gennaio:

  • Rassegna di presepi artistici e presepi viventi nei borghi.
  • Festa dell’Epifania – 6 gennaio

Febbraio:

  • Carnevale in Umbria: Sfilate in costume e carri allegorici per le strade dei vari paesi.

Maggio:

  • Corsa dei Ceri – Gubbio (15 maggio)
  • Calen’ di Maggio – Assisi (il primo giovedì, venerdì e sabato dopo il primo maggio)
  • Festa della Palombella – Orvieto (Pentecoste)
  • Cantine e Frantoi aperte – Torgiano, Bettona, Bevagna e Montefalco (25 maggio 2015)

Giugno:

  • Infiorata del Corpus Domini – Spello (9° domenica dopo Pasqua, dal 6 al 7 giugno 2015)
  • Mercato delle Gaite – Bevagna (dal 19 al 28 giugno 2015)
  • Giostra della Quintana – Foligno (dal 13 al 15 giugno 2015)

Luglio:

  • Festival dei due Mondi – Spoleto (dal 27 giugno al 13 luglio 2015)
  • Umbria Jazz – Perugia (dal 10 al 19 luglio 2015)

Agosto:

  • La Fuga del Bove – Montefalco (dal 3 al 19 agosto 2015)

Settembre:

  • Cantine e Frantoi aperte – Torgiano, Bettona, Bevagna e Montefalco
  • Giostra della Quintana – Foligno
  • Todi Arte Festival – Todi
  • I primi d’Italia – Foligno

Ottobre:

  • Eurochocolate – Perugia (dal 16 dal 25 ottobre 2015)

Novembre:

  • Frantoi Aperti

Dicembre:

  • Umbria Jazz Winter – Orvieto (dal 27 dicembre 2014 al 1 gennaio 2015)

Natale in Umbria: varie rappresentazioni della natività e rassegna di presepi artistici e presepi viventi nei borghi.


Agriturismo Umbria
via Pian di boccio, 10 06031 Bevagna - Perugia Italia | Tel/Fax: +39.0742.360391 | Email: info@piandiboccio.com
Camping Pian di Boccio - P.iva: 02502820547
Agriturismo Belsito - P.iva: 02142940549